L’Egitto de’ noantri: la Piramide Cestia

Al contrario di quello che in molti credono, la grande piramide in calcestruzzo rivestito da lastre di marmo che svetta nei pressi di Porta San Paolo, non è affatto un esemplare egiziano ricostruito nella Roma Caput Mundi per volere di un eccentrico Imperatore. E’ una tomba, per l’esattezza la tomba di Gaio Cestio Epulone, che costrinse i suoi cari ad erigerla in soli 333 giorni, pena la perdita della sostanziosa eredità, come ricorda un’iscrizione sul lato orientale dell’edificio.

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo shop