Il Passetto di Borgo

19/10/2019
Blog SaintsTour

Il passetto di Borgo – per i romani, semplicemente, er coridore – è un passaggio pedonale sopraelevato, lungo circa 800 mt., realizzato nel 1277 per volontà di Papa Niccolò III. Scopo del Passetto era quello di consentire al Pontefice, in caso di assedio nemico della città, di fuggire dal Palazzo Vaticano per trovare rifugio entro le ben più sicure mura del vicino Castel Sant’Angelo. Tra i papi che, loro malgrado, furono costretti a percorrere in fretta e furia il passaggio ci furono Alessandro VII, il famigerato pontefice Borgia, che corse ai ripari di fronte alle truppe francesi di Carlo VIII di Francia, e Clemente VII, assediato dai Lanzichenecchi di Carlo V nel sacco di Roma del 1527. Con il Giubileo del 2000, il Passetto è tornato ad essere percorribile, ma può essere visitato, partendo da Castel Sant’Angelo, solo con visita guidata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0